Aires
 


lunedì 30 maggio 2016

 

Dopo l'accordo sulla rappresentanza dello scorso novembre, Confcommercio, Cgil, Cisl e Uil hanno iniziato a discutere sul futuro della contrattazione collettiva e delle relazioni sindacali. L'autonomia contrattuale deve continuare a essere prerogativa principale delle parti sociali.

Proseguendo nelle riflessioni che hanno segnato la recente sottoscrizione dell'accordo sulla rappresentanza nello scorso novembre,  Confcommercio, Cgil, Cisl e Uil hanno avviato un confronto sul futuro della contrattazione collettiva e delle relazioni sindacali. Le parti, condividendo l'importanza di valorizzare le specificità che connotano i diversi settori dell'economia, anche attraverso sistemi di relazioni e di contrattazione che sviluppano peculiarità in grado di rispondere a specifiche esigenze, hanno sottolineato la convinzione che l'autonomia contrattuale debba continuare ad essere prerogativa principale delle parti sociali. E hanno dunque condiviso un percorso che si auspica possa portare a un accordo proficuo nell'interesse dei soggetti rappresentati. 


www.confcommercio.it/-/modello-contrattuale-e-relazioni-sindacali-confcommercio-e-sindacati-avviano-il