Aires
 


venerdì 18 novembre 2016


La Giornata nazionale di Confcommercio ideata per promuovere e rafforzare la cultura della legalità si terrà martedì prossimo a Roma. Chiuderà i lavori il ministro dell'Interno, Angelino Alfano.

Per analizzare e denunciare l'entità e le conseguenze dei fenomeni criminali sull'economia reale e sulle imprese, Confcommercio organizza il 22 novembre la Giornata nazionale "Legalità, mi piace!".  La Giornata – che fa parte di una serie di appuntamenti previsti e calendarizzati nell'arco di tutta la settimana – promuove e rafforza, come testimonia la storia di Confcommercio, la cultura della legalità che è un prerequisito fondamentale per la crescita e lo sviluppo. L'apertura dei lavori è prevista per le ore 10 con gli interventi, tra gli altri, del presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, del presidente della Commissione Antimafia, Rosy Bindi, deldirettore generale dell'Abi, Giovanni Sabatini, del presidente della Commissione Parlamentare Anticontraffazione, Mario Catania, del presidente III sezione Tribunale di Roma, Guglielmo Muntoni e del comandante generale della Guardia di Finanza, Giorgio Toschi. Chiuderà i lavori il ministro dell'Interno, Angelino Alfano. Nel corso della giornata sarà presentata un'indagine di Confcommercio, svolta in collaborazione con Gfk-Eurisko, che analizza come sono cambiati i fenomeni criminali (furti, rapine, estorsioni, minacce, taccheggio) negli ultimi anni.

Segui l'evento sui social network (twitter #legalitamipiace; www.facebook.com/confcommercio).


www.confcommercio.it/-/legalita-mi-piace-2016