Aires
 


venerdì 20 marzo 2015

Secondo i dati dell'Interim Economic Assessment dell'organizzazione parigina, nel 2015 è prevista una crescita dello 0,6% (+0,4% rispetto all'Outlook di novembre). Per il 2016 si prevede un +1,3% contro l'1% di novembre.

Migliorano le stime di crescita per l'economia italiana: è quanto si evince dalle tabelle contenute nell'Interim Economic Assessment dell'Ocse. Mentre si conferma che il 2014 per il nostro Paese si è chiuso in recessione (-0,4%), per il 2015 è prevista una crescita del Pil dello 0,6% in miglioramento di 0,4 punti rispetto all'Outlook Ocse di novembre (+0,2%). Per il 2016 si prevede un +1,3% contro l'1% di novembre, con un miglioramento quindi di 0,3 punti. 

www.confcommercio.it/-/l-ocse-rivede-al-rialzo-le-stime-del-pil-italiano